AREA SERVIZIO SOCIALE
Info: urp@unipr.it      Numero Verde URP: 800-904084
Segreteria Didattica CdL 0521-034584 - 83 Fax: 0521-034585
Biblioteca 0521-034581 - Segreteria Studenti: 0521-034099
 Corsi di insegnamento: Psicologia dei gruppi e delle famiglie Logout
 

Psicologia dei gruppi e delle famiglie

 

Anno accademico 2014/2015

Docente Prof. Claudio Bencivenga
Anno 1░ anno
Corso di studi Corso di Laurea Magistrale in Programmazione e Gestione dei Servizi Sociali (Curriculum Organizzazione e Programmazione dei Servizi Sociali)
Corso di Laurea Magistrale in Programmazione e Gestione dei Servizi Sociali (Curriculum Politiche Sociali per le famiglie)
Crediti/Valenza 9
SSD M-PSI/05 - psicologia sociale
Erogazione Tradizionale
Lingua Italiano
Frequenza Facoltativa
Valutazione Orale
Storico Anni precedenti
 

Note

I semestre

 

Programma

Lingua insegnamento
Italiano.

 Contenuti
Verranno affrontati le principali teorie sui gruppi con un approfondimento degli studi e delle ricerche nell’ ambito della psicologia sociale e dell’approccio psicoanalitico. Le tre monografie offriranno lo spunto per trattare i temi connessi ai fenomeni di gruppo “calandoli” su aspetti operativi/pratici.

 

Testi di riferimento

D. G. Myers, Psicologia Sociale, Milano, ed. Mc Graw – Hill, 2009 (cap. 1, cap. 6, cap. 8, cap. 9, cap. 11).

G. Badolato, M.G. Di Iullo, Gruppi Terapeutici e gruppi di formazione, Roma, ed. Bulzoni, 2007 (parte prima cap. 1, cap. 2; parte seconda cap. 1, cap. 2).

P Gambini, Psicologia della Famiglia – La prospettiva sistemico relazionale, Milano, Franco Angeli, 2007.

C. Gozzoli, C. Regalia, Migrazioni e Famiglie – Percorsi, legami e interventi psicosociali, Bologna, Il Mulino, 2005.

V. Cigoli, Psicologia della Separazione e del divorzio, Bologna, Il Mulino, 1998.

A Salvini, Ultrà – Psicologia del tifoso violento, Firenze-Milano, ed. Giunti, 2004.

A Lombardo, La Comunità Psicoterapeutica - Cultura, Strumenti, Tecnica, Milano, Franco Angeli, 2004.

L. Migliorini, N. Rania, L. Venini, Gli adolescenti e la città, Milano, Franco Angeli, 2002.

 

Obiettivi formativi
Ci si soffermerà sui cambiamenti storico/culturali della famiglia fino ad arrivare a descrivere le nuove “forme” e costellazioni familiari. Anche su questo tema verrà privilegiato un taglio applicativo  ritagliato e specifico sul ruolo e le funzioni  dell’assistente sociale.

 

Metodi didattici
Sarà facilitata la discussione di casi per una migliore integrazione della teoria con la prassi. Oltre alle lezioni frontali verranno presentati documentari e filmati appositamente selezionati sulle tematiche del corso.

 

Modalità di verifica
È fortemente consigliata la presenza a tutte le  lezioni. Per chi non frequenta, l’esame sarà esclusivamente in forma orale.

 

 

Materiale didattico

Test online

Vai a Moodle

Visita i forum

Registrati al corso

Studenti registrati

Ultimo aggiornamento: 09/10/2012 09:48
HOMEDuplica il recordPrimoPrecedenteSuccessivoUltimoPSSH   http://woda.sourceforge.net/